3 shows on now
View Calendar | Add a show
Artbash makes it easy (and free) to create a website if you are an artist or an art gallery.

Get started on your website now.
 
ominidi-i

Dalla roccia alla tela - Il travertino nella pittura Neorupestre

Events > Exhibitions

Andrea Benetti
at Palazzo dei Capitani
2 Apr 2014 - 20 Apr 2014

Added by AndreaBenetti

A.N.F.E. Marche ed il Comune di Ascoli Piceno

col patrocinio della Regione Marche e della Provincia di Ascoli

PRESENTANO

ANDREA BENETTI

Dalla roccia alla tela

Il travertino nella pittura Neorupestre

INAUGURAZIONE 5 APRILE ORE 18:00 CON LA PERFORMANCE MUSICALE DI

FRANK NEMOLA

mostra e catalogo a cura del professor Stefano Papetti

DAL 2 AL 20 APRILE 2014

Ascoli Piceno  Palazzo dei Capitani del Popolo

Su iniziativa di A.N.F.E. Delegazione Marche e del suo Presidente, il professor Rocco Fazzinisabato 5 aprile 2014 sarà inaugurata d Ascoli Piceno, presso Palazzo dei Capitani del Popolo, il progetto artistico “Dalla roccia alla tela – Il travertino nella pittura Neorupestre”, una mostra che vedrà la collaborazione tra Andrea Benetti, artista conosciuto a livello internazionale e autore del Manifesto dell’Arte Neorupestre presentato alla 53. Biennale di Venezia, e Frank Nemola, figura di primo piano nel panorama musicale italiano e polistrumentista di Vasco Rossi.

“Dalla roccia alla tela – Il travertino nella pittura Neorupestre”, curato dal professor Stefano Papetti, è un progetto promosso dall’A.N.F.E. Marche e dal Comune di Ascoli Piceno. La mostra gode del Patrocinio della Regione Marche, della Provincia e del Comune di Ascoli Piceno. Il catalogo, è a cura del professor Stefano Papetti e contiene al suo interno il Manifesto dell’Arte Neorupestre.

Il professor Papetti, curatore della mostra e del catalogo e Docente di Museologia e Restauro dei Beni Storico-Artistici alla Facoltà di Scienze e Tecnologie e Architettura dell’Università degli Studi di Camerino, scrive nella sua critica inserita nel catalogo della mostra: “I segni convenzionali che Benetti utilizza per i suoi dipinti provengono da un passato remoto nel quale le simbologie ricorrenti fanno riferimento alla caccia e alle pratiche agricole, rappresentando per l’uomo preistorico un rito propiziatorio e scaramantico: nella interpretazione che di quei segni ci propone l’artista contemporaneo questo valore si perde a favore di una rilettura grafica e decorativa delle immagini, stilizzate secondo un procedimento che raggiunge effetti di grande efficacia descrittiva ed evocativa”.

“Dalla roccia alla tela – Il travertino nella pittura Neorupestre” nasce dalla ricerca creativa di Benetti e Nemola, che, attraverso l’unione di due mezzi espressivi quali pittura e musica, riescono a creare un progetto di “arte acustica”.

I due artisti creano un ponte ideale tra le origini dell’uomo e la contemporaneità, tra le forme antiche ed essenziali di espressione e le odierne esemplificazioni dei sistemi digitali di comunicazione di massa utilizzando i due sensi per eccellenza dei due periodi: udito e vista.

La mostra si compone di trenta opere di pittura Neorupestre di Andrea Benetti e della performance musicale/vocale composta ed eseguita appositamente per le tele dell’artista dal musicista Frank Nemola. Il live della performance, della durata di una decina di minuti, sarà eseguito durante l’inaugurazione e vedrà Frank Nemola suonare la tromba su una base preregistrata e composta dallo stesso musicista e da una performance canora, da baritono, che Nemola realizza cantando in latino parti della lettera di Seneca a Lucillo, in cui egli descrive un parallelismo tra la vita dell’uomo primitivo e quella dei contemporanei romani, esaltando la libertà e la spensieratezza di quell’uomo ancestrale. Il primo connubio tra la pittura di Andrea Benetti e la musica di Frank Nemola, musicista che da sempre svolge un’intensa e colta ricerca sulla musica e sulla sua traduzione scenica, studiando la sonorità delle origini unite ai rumori e suoni elettronici, risale al settembre 2011, anno in cui i due artisti presentarono un progetto di enorme successo all’interno delle Grotte di Castellana. Il progetto a cura del professor Massimo Guastella, per la sua innovazione è rientrato nel programma universitario di Storia dell’Arte dell’Università di Lecce.

 

Nel 2013, sempre ad aprile, la pittura e la musica di Benetti e Nemola sono approdate a Palazzo D’Accursio, nella prestigiosa Sala Ercole del Comune di Bologna, promossa dal Dipartimento delle Arti Visive dell’Università di Bologna e curata dalla professoressa Silvia Grandi, docente e ricercatrice di Fenomenologia dell’Arte Contemporanea. Ultima tappa, con inaugurazione a febbraio 2014 e durata tutto marzo, promossa dall’Università di Bari, con Seminario sull’Arte Neorupestre di Benetti, tenuto in Aula Magna di Palazzo Ateneo e la mostra con performance musicale di Nemola all’Ex Palazzo delle Poste (spazio dell’Università), ha visto la partecipazione attiva al Seminario e col testo nel catalogo, sia del Magnifico Rettore, il professor Antonio Felice Uricchio, che del professor Donato Coppola, docente di Archeologia della Preistoria e Paletnologia.

 Il progetto è promosso ed organizzato da A.N.F.E. MARCHE e dal Comune di Ascoli Piceno ed è patrocinato dalla Regione Marche e dalla Provincia di Ascoli Piceno. 

www.andreabenetti-foundation.org

 www.andreabenetti.com



Join or Login to comment
Page Loads
0 7 2 2